ITA | ENG

2013 - 29° YLC - Austin, USA

Roots and Borders: How Personal and Collective Identities Interact with Politics and Economics in a Changing World

 
Che ruolo hanno l'identità personale e quella collettiva nella politica, nelle relazioni internazionali e nel mondo del business? Quanto conta la questione dei confini nell'amministrazione di un paese o nell'apertura di nuovi mercati?
Sono questi i temi discussi dalla 29° Young Leaders Conference, che si è svolta ad Austin, in Texas, dal 17 al 19 ottobre 2013, con il titolo: "Roots and Borders: How Personal and Collective Identities Interact with Politics and Economics in a Changing World".

Provenienti da Italia, Stati Uniti e da altri paesi del mondo (Brasile, Cina, Francia, Germania, India, Israele, Kosovo, Libano, Messico, Spagna e Turchia), gli Young Leaders di questa conferenza sono manager, giornalisti, funzionari pubblici, fondatori di società protagoniste in mercati globali, esperti di finanza e di progettazione internazionale.

Come da tradizione, i partecipanti hanno condotto la discussione in autonomia e hanno incontrato esperti e rappresentanti locali durante i momenti conviviali. Tra loro Rafael Anchia (membro del Senato del Texas e Partner di Haynes & Boone), Kathie Tovo (membro del Consiglio comunale di Austin) e Mark Updegrove (direttore della Biblioteca presidenziale e del museo Lyndon Baines Johnson). Stimolo ai lavori è stato dato anche dagli interventi di Enrico Cucchiani (Senior advisor di Intesa Sanpaolo) e di Paolo Verri (direttore del Comitato Matera 2019 e responsabile dei contenuti espositivi e palinsesto eventi del Padiglione Italia per EXPO 2015) che ha fatto una breve presentazione di Matera, la città che ospiterà la YLC nel 2014.

A margine dei lavori ci sono stati alcuni momenti conviviali come il Texan barbecue in un popolare ristorante di Austin, un concerto e una visita al museo LBJ.

Generoso sotegno alla conferenza è stato fornito da Chrysler Group, Roy A. Hunt Foundation, IBM Corporation, The Interfin Companies and Giorgio Borlenghi, Ryan Moss (partner, Perella Weinberg Partners e Young Leader a Trieste nel 2012), PricewaterhouseCoopers e State Street Corporation. Per la preziosa assistenza si ringraziano: Guy Filippelli (amministratore delegato di Berico Technologies e Young Leader a Genova nel 2010), Alberto Vitale (già presidente e amministratore delegato di Random House) e Martin Morales della Camera di Commercio in Texas.